RIASSUNTO DE "IL CANZONIERE"

Il "Canzoniere" è una delle opere più importanti scritte da Francesco Petrarca. Quest'opera raccoglie tutte le liriche da lui scritte in volgare. Il titolo che Petrarca è "Rerum vulgarium fragmenta" (ovvero frammenti scritti in volgare), ma viene più semplicemente definito "Canzoniere". Quest'opera è costituita da 366 componimenti, tra cui 317 sonetti ma anche canzoni, sestine, madrigali e ballate.
L'argomento principale di questo capolavoro è l'amore del poeta nei confronti di una donna, chiamata Laura, incontrata venerdì santo in una chiesa nel 1327. Si ripercorre una passione umana e terrena, che non esclude l'aspetto sensuale. Questo è però, un amore inappagato e tormentato che prende una svolta con la morte della donna. Alla morte di essa il mondo sembra quasi annullarsi, scolorire, ma non per questo la passione svanisce. Laura rappresenta per Petrarca anche l'insieme degli interessi terreni, che lo portano ad allontanarsi da Dio, causandogli dei pentimenti.
Altri argomenti che Petrarca tratta in quest'opera sono quelli morali, politici e religiosi.

ANALISI DI “VOI CH’ASCOLTATE IN RIME SPARSE IL SUONO”

1) Livello tematico
Il testo poetico parla dell’esperienza amorosa che ha vissuto il poeta nei confronti di Laura. Petrarca ripercorre la sua vita passata e vede che quell’amore lo ha allontanato da Dio; egli se ne vergogna e dice che il suo unico peccato è l’amore.

  • Figure retoriche (metafora vs. 2; 10; 14), (allitterazione vs. 10 “favola fui”; 11 “me medesmo meco mi”; 13 “conoscer chiaramente), (enjambements vs.1-2;).
  • Campo semantico: “core”, “primo giovenile errore”, “ch’io piango e ragiono fra le vane speranze e il van dolore”, “spero trovar pietà”, “di me medesmo meco mi vergono”, “e il pentersi”.

2) Livello fonico-ritmico
È un sonetto composto da frasi lunghe e di difficile comprensione. In questo testo il poeta narra della sua giovinezza fino alla crescita contemporanea.

3) Livello metrico
Rime: ABBA/ABBA/ADE
Questo testo è un sonetto.

4) Livello strutturale
Struttura lineare: il tema si sussegue in maniera lineare

5) Livello lessicale
Lessico molto complesso perché rivolto ad un pubblico di alta cultura.

6) Commento
La poesia non mi è piaciuta, perché di difficile comprensione e perchè riprende lo stesso argomento di tutti i poeti dell’epoca. ?????


ANALISI DELLA POESIA “SOLE ET PENSOSO I PIU’ DESERTI CAMPI”

1) Parafrasi
Solo e pensoso percorro
a passi lenti e lunghi i più deserti campi
e ho gli occhi attenti per fuggire
dai luoghi in cui sono passati gli umani.
Non trovo altro luogo per ripararmi
da ciò che pensa la gente
perché nei momenti in cui non c’è allegria
si vede il mio interiore: non è chiaro!
tant’è che io credo che anche i monti, le pianure,
i fiumi e boschi sappiano com’è la mia vita,
nascosta dagli altri.
Ma comunque io non so cercare altre vie
che l’amore parli con me ed io con lui.

2) Livello tematico

  • Figure retoriche
    • Metafora (vs. 2; 8)
    • Enjambements (diversi) indicali!
  • Campo semantico
    • “Solo et pensoso” (vs 1); “per fuggire” (vs 3); “che mi scampi” (vs 5); “ch’è celata altrui” (vs 11); “Amor” (vs 13) ????
  • Messaggio
Questo sonetto parla del disagio causato al poeta dell'amore che prova per Laura. Lui cerca di nascondere questo disagio, ma vanamente perché questo disagio interno è visibile da tutti.

3) Livello fonico e ritmico
E’ un sonetto che ha dei periodi lunghi e semplici. Il messaggio è di facile comprensione.

4) Livello metrico
E’ un sonetto

SISTEMA DELLE RIME?


Le parti evidenziate in giallo vanno riviste o perché scorrette sul piano formale, o perché ad essere scorretto è il contenuto.
Le parti evidenziate in rosso contengono errori ortografici o sintattici.
L’analisi è superficiale e incompleta: va rivista!